I segnali che vostro figlio è vittima di bullismo: quali sono

Il bullismo è un fenomeno con cui praticamente tutti i genitori hanno a che fare è importante capire meglio le dinamiche e il funzionamento. Una valida agenzia investigativa a Milano può dare manforte nel cercare di fare maggiore chiarezza e spezzare il muro di omertà che spesso i ragazzi erigono. Ecco allora alcuni segnali che vi possono aiutare a capire se questo figlio ha un problema di bullismo.

Umore altalenante

Un ragazzo che ha un umore altalenante significa che passa dall’essere contento all’essere triste in brevi lassi di tempo. Spesso gli scherzi dei bulli possono risultare molto pesanti e offensivi, tanto da mandare in pensione la vittima.

Crisi di pianto e di rabbia improvvise fanno parte dell’adolescenza, ma quanto sono frequenti opportuno domandarvi se c’è un problema di fondo come il bullismo e le prese in giro a scuola.

Il telefono che scotta

È normale che nel periodo adolescenziale e pre adolescenziale, i ragazzi siano sempre incollati allo smartphone. Quando sentite che il telefono di vostro figlio suona e riceve molte notifiche, messaggi, e-mail, telefonate e così via, potrebbe essere tutto normale.

Se in seguito alle notifiche, la ragazza cambia umore e si chiude in sé stessa, potrebbe trattarsi di cyber bullismo. Si tratta prese giro che continuano anche dopo la scuola grazie alla costante connessione on-line.

L’isolamento sociale

Un ragazzo o una ragazza che è vittima di bullismo, trascorrere dei periodi in completo isolamento sociale, cioè non ha amici. Spesso il bullo è uno solo ma ha un gruppo di seguaci e sostenitori che evitano la persona presa in giro. Il gruppo di ragazzi segue il bullo soprattutto per evitare di essere presi in giro a loro volta.

Capita quindi che gli amici che vostro figlio aveva, si allontanino per evitare le vessazioni e le prese in giro del bullo della scuola. È bene quindi vigilare e capire chi frequenta vostro figlio, aiutandolo anche a fare nuove amicizie anche al di fuori della scuola.